Podcast

Scarica le 39 puntate radiofoniche di "Aspettando l'Eurofestival 2010 con Eddy Anselmi e Mr. Pink

Il sito ufficiale

visita Eurovision.tv

Immagini, notizie, comunicati stampa in diretta da Oslo!

Oslo 2010

Le 55 edizioni


Cosa succede a Oslo nelle due settimane dell'Eurofestival

Il calendario degli appuntamenti

Le due settimane eurovisive non si esauriscono nel concorso. Una serie di eventi collaterali animano la città ospitante, che sfrutta la grande occasione della platea eurovisiva e della presenza della stampa accreditata per promuovere sè stessa e le sue bellezze turistiche.

Lunedì 17 maggio 2010

Giorno della Costituzione - Festa nazionale

Piazza del municipio - ore 16.00Dopo la tradizionale parata in costume tradizionale, l'appuntamento è in piazza del municipio per assistere a uno speciale concerto in due parti: nella prima, saranno di Scena Alexander Rybak e Didrik Solli-Tangen.

Mercoledì 19 maggio 2010

Party serbo

Gamle Logen Sala Banchetti e concerti, Oslo Il ricevimento, offerto dall'ambasciatore di Serbia in Norvegia, prevede un concerto di Goran Bregovic, compositore della canzone serba in concorso a Oslo, e della sua Weddings & Funeral Orchestra, oltre all'esibizione di Milan Stankovic.

Giovedì 20 maggio 2010

Party islandese

Residenza dell'ambasciatore islandese, Bygdøy La dottoressa Sigríður Dúna Kristmundsdóttir, ambasciatrice d'Islanda presso il Regno di Norvegia, dà il benvenuto a un selezionato grupo do giornalisti nella sua residenza per un tradizionale ricevimento di benvenuto. Sono offerti snacks, drinks e un'esclusiva performance di Hera Björk e dei suoi coristi insieme ai suoi coristi e musicisti Heiða Olafsdòttir, Herna Hronn Olafsdòttir, Kistjan Gislason, Kristjana Stefànsdòttir e Pètur Orn Guðmundsson.

Party macedone

Tempest, ore 20 Il party dei macedoni è sempre uno dei più entusiasmanti di tutta la scena eurofestivaliera. Gli artisti di Croazia, Ucraina, Slovenia, Moldavia, Albania, Bulgaria, Serbia e Romania si esibiscono nel Tempest Club di Oslo, per l'occasione ultragremito.

Party bielorusso

Euroclub, Smuget, Rosenkranz'gate 22, ore 20 Si beve, si mangia il piatto nazionale bielorusso (frittelle di patate), si assiste al fidanzamento tra Artem Mihalenko e la bionda Alena Karpovich, festeggiati da Alexander Rybak, dai genitori di Alexander Rybak, dai rappresentanti di Russia, Ucraina, Azerbaigian, Moldavia, Israele, oltre a numerose esibizioni dei cinque componenti il gruppo vocale 3+2.

Venerdì 20 maggio 2010

Party russo

Euroclub, Rosrnkrantz's gate 22, Oslo Peter Nalitch e i suoi amici si esibiscono in una performance live di oltre un'ora prima di lasciare il palco ai colleghi eurofestivalieri. Da segnalare la prima esibizione del francese Jessy Matador, che monopolizza il palco con la sua Allez Olà Olè. Anche qui, si mangia e si beve gratis: sono servite specialità della Russia asiatica e dell'Asia Centrale.

Sabato 22 maggio 2010

Party Georgiano

Oslo Opera, h. 20 Definire quello della Georgia un "party" è semplicemente riduttivo. Hanno affittato la più nuova e prestigiosa sala per ricevimenti di tutta Oslo, l'atrio del nuovissimo teatro dell'Opera, e hanno offerto iun buffet di altissima qualità, con stoviglie di design e fiumi di vini delle vigne caucasiche. All'esibizione di Sofia Nizharadze è seguito un balletto tradizionale di acrobati in costume.

Internazionale FC - Bayern München

Madrid, Estadio Santiago Bernabeu, h. 20.45 C'entra poco con l'Eurofestival, ma ci fermeremo lo stesso. L'Inter di Mourinho affronta il Bayern di Van Gaal nella finale della UEFA Champions League. A pagina 28 di Sanremo 1951-2010 c'è scritto come è andata a finire.

Party polacco

M3 Club - Maridalsveien h. 20Marcin Mrozinski, il Gary Barlow della Vistola, ospita cantanti, giornalisti e fan al Club M3 di Maridalsveien, insieme alle sue inquietanti ed affascinanti coriste.

Party greco e cipriota

Eurocafè - Hotel Clarion Kristiania - Ore 21 Giorgios Alkaios, i suoi amici e gli Islanders di Jon Lilygreen daranno spettacolo all'Eurocafè, circondati da una massa di fan entusiasti.

Domenica 23 maggio 2010

Opening Party

Palazzo Municipale di Oslo Sono attese oltre 2000 persone a quello che è il tradizionale Opening Party che la città ospitante offre alle delegazioni e ai rapresentanti della stampa. Il ricevimento si tiene alla Radhus di Oslo, nella sala deputata, ogni dicembre, alla cerimonia di consegna del premio nobel per la pace

Lunedì 24 maggio 2010

Party Israeliano

Nasjonal Jazzscene Viktoria - Karl Johans Gate 35 - Musica israeliana, cibo e vino, la musica tonnellate di sorprese, oltre all'esibizione dal vivo di Harel Skaat, degli altri ospiti eurofestivalieri. E' previsto anche un concorso per vincere una vacanza in Israele. Visitate il sito goisrael.com

Party tedesco e ucraino

Euroclub, Smuget, Rosenkranz'gate 22, ore 20 Ci saranno anche i cechi cipsy.cz e altre amenità mediterranee alla tradizionale festa dei greci e dei ciprioti, classico appuntamento che conclude la prima settimana eurovisiva. C'è anche Alexander Rybak, seguito come un'ombra da Philipp Kirkorov.

Sabato 29 maggio 2010

OGAE Italy Official Meeting

Klaas Club - Campi Bisenzio Gli appassionati Eurofestivalieri si ritrovano come ogni anno nella città toscana per un pomeriggio e una sera il cui clou è la finale su grande schermo, in diretta da Oslo. Quest'anno in programma è un concorso di Karaoke eurofestivaliero.

Domenica 30 maggio 2010

Grand Final After Party

Radisson Blu Plaza - ore 1.00 Al termine della finale e della conferenza stampa dei vincitori, il popolo eurovisivo torna un'ultima volta all'Eurodom per festeggiare i vincitori e consolare gli sconfitti. Durante la festa verranno assegnati i Marcel Bezançon Awards, il premio della critica dell'Eurofestival.

Condividi questa pagina

Condividi questa pagina e il sito Eurofestival.com con la tua comunità di amici!

Prima semifinale, il sorteggio: Tom Dice pesca il 7.

In diretta da Oslo, il sorteggio per l'ordine di esibizione dei dieci cantanti qualificati. La Bosnia-Erzegovina estrae la posizione numero 6, la Moldavia è il numero 4. Numero 20 per la Russia di Peter Nalitch, 11 per la Grecia. 23 per la fortunatissima Filipa, 9 per la Bielorussia, numero 8 per la Serbia. Il Belgio si esibirà per settimo (non benissimo), Juliana Pasha sarà il numero 15, Hera Björk il 16.

Verso la finale »

La sfera di cristallo delle scommesse

Essere favoriti press gli scommettitori è garanzia di vittoria, o anche i bookmakers professionali prendono delle cantonate? Il sito irlandese allkindsofeverything.ie presenta un interessante approfondimento sulla reale corrispondenza tra le quote e il risultato finale. Scoprendo che le sorprese sono all'ordine del giorno.

Chi organizza l'Eurofestival

L'Eurofestival è organizzato dall'EBU (European Broadcasting Union)-UER (Union Europeénne Radiotelevisive), il più attivo e influente consorzio di emittenti radiotelevisive pubbliche nel mondo, che riunisce 86 aziende o enti in rappresentanza di 56 nazioni.

Il consorzio Eurovisione »


Olen Cesari, un violino per l'Albania

Non c'è due senza tre? Dopo i violini vincenti di Edvin Marton e Alexander Rybak, l'Albania si affida al violino rock di Olen Cesari

Olen Cesari

Non c'è due senza tre? Dopo i violini vincenti di Edvin Marton e Alexander Rybak, l'Albania si affida al violino rock di Olen Cesari.

Olen Cesari, un violino per l'Albania »


Tutte le feste di Oslo

Canzoni, è vero: ma soprattutto occasione di incontrarsi e conoscere l'Europa e gli Europei, dal Portogallo alla Finlandia, dall'Islanda alla Georgia.

Il calendario di feste e show-case »


Le Pagelle

di EMANUELE LOMBARDINI

Emanuele Lombardini non ha dubbi: deve vincere Lena, la diciottenne di Hannover che ha riportato il suo paese tra i favoriti dopo anni »

Deutschland über alles

1956-2010, 56 anni di successi

La storia dell'Eurofestival

I paesi europei, fino a undici anni prima in guerra, potevano affrontarsi in una gara di canzoni. A prendere parte alla prima edizione furono le nazioni che pochi mesi pù tardi firmeranno il trattato di Roma istituendo la Comunità Economica Europea (Francia, Germania, Italia, Belgio, Olanda e Lussemburgo), più la Svizzera.

Tutto cominciò così...


La bacheca dei trofei

Guida l'Irlanda, con sette vittorie

La classifica dell'Eurofestival per numero di vittorie: l'Italia ha vinto due volte, nel 1964 e nel 1990.

Le vittorie all'Eurofestival »


Lena, Jessy e Tom al vertice delle classifiche europee

Ma la vera sorpresa sono i Madcon »


2011: tutti vogliono l'Eurofestival

I pratici tedeschi hanno capito che la vittoria eurovisiva è un'opportunità, non un insostenibile onere. E già arrivano le prime candidature.

Berlino o Amburgo? Emerge la candidatura di Hannover. Monaco e Colonia avanzano proposte »


Prende il largo e vince senza rivali: uno dei paesi fondatori torna a vincere dopo vent'anni

Ha vinto la Germania

Lena difenderà il titolo nel 2011

Lena (Germania)

Lena (Germania)

29 maggio 2010 - La canzone Satellite, cantata con un bizzarro accento crucco-londinese dalla diciannovenne di Hannover Lena Meyer-Landrut, ha vinto la 55ª edizione dell'Eurofestival. Seconda è la Turchia, terza la Romania. E'la seconda affermazione dei tedeschi, ventotto anni dopo la vittoria di Ein Bisschen Frieden. Il Regno Unito torna mestamente all'ultimo posto. Il Belgio resta in gara fino a metà, poi cede alla distanza. I paesi più piccoli e quelli meno interessati all'Eurofestival spingono l'Azerbaigian al quinto posto. Pubblicati i risultati delle semifinali: Svezia e Finlandia fuori per un pelo, primi erano Belgio e Turchia.

| Tutti pazzi per Lena | Quale sede nel 2011? »


Tutti (o quasi) possono vincere

La gara più aperta

Nelle quote dei bookmakers risalgono Turchia e Romania

Jessy Matador (Francia)

Jessy Matador (Francia)

Al centro stampa di Oslo, nessuno riesce ad indicare con certezza chi solleverà il trofeo del 55° Eurofestival: una cosa sola è certa, sarà il finale più emozionante degli ultimi anni. Gli scommettitori internazionali continuano a puntare su Azerbaigian, Germania, Armenia. Cede qualcosa Israele, sale la Turchia e irrompe nel gruppetto di testa la Romania. Ma dietro di loro tutto si muove. Abbiamo provato ad elencare, paese per paese, i pro e i contro (e le possibilità) di ogni possibile candidatura. Per l'ultimo posto, candidati francesi, inglesi e moldavi.

| Il Programma della serata» | Perchè sì e perchè no »

Clamoroso alla Telenor Arena!

Dentro Cipro
fuori la Svezia

Jon Lilygreen (Cipro)

Jon Lilygreen (Cipro)

Oslo, 27 maggio - La Svezia di Anna Bergendahl è la prima vittima illustre dell'Eurofestival 2011. Tra le altre, si confermano Turchia, Israele e i tre caucasici, Danimarca e Israele, Romania e Irlanda, Ucraina e Georgia. Nienter da fare anche per la Croazia. Ma la più bella sorpresa è la Torchwood di Cipro, in finale contro tutti i pronostici. Le uniche svedesi in finale saranno le coriste Azerbaggiane.

Il Programma della serata» |Anna non ce la fa »

Nessuno l'aveva previsto

Sorpresa Portogallo, conferma Belgio

Filipa Azevedo (Portogallo)

Filipa Azevedo (Portogallo)

Oslo, 25 maggio - Prima semifinale, passano il turno tutti i favoriti con l'eccezione della Slovacchia, eliminata da una sorprendente Filipa Azevedo. La ballata portoghese dal sapore disneiano, secondo i bookmakers, aveva solo il 22% di chances di passare il turno. Tra i big della serata, il belga Tom Dice passa il turno e convince stampa e pubblico, entrando a pieno titolo tra i favoriti per la vittoria finale.

Finlandia, che peccato »


Ma il superfavorito non c'è

Anna Bergendahl

Anna Bergendahl (Svezia)

23 maggio 2010 - Dopo due anni di vincitori largamente previsti, l'incertezza torna a farla da padrona all'Eurofestival: gli scommettitori sono indecisi se dare credito agli investimenti dell'Azerbaigian o al successo della tedeschina Lena nelle classifiche europee: dietro di loro sgomitano Israele e Danimarca, Armenia e Croazia, Belgio e Irlanda, e si impennano le quote della Svezia di Anna Bergendahl.

Ma attenti alla Spagna » | Il Programma » |


La Finlandia ci crede

25 maggio - Prima semifinale, e prime emozioni: Ce la faranno in dieci, usciranno in setta. Belgio, Grecia e Albania sembrano più tranquille, Slovacchia e Moldova possono cedere alla distanza. Ma le prove generali hanno evidenziato la buona tenuta della Finlandia. Susa e Johanna, padrone del palco, potrebbero sovvertire tutti i pronostici. Si rafforza la Bielorussia, rischia Peter Nalitch.

 Poche nazioni sembrano sicure di farcela » | Il Programma »


La serata più dura.

27 maggio - Seconda semifinale: 17 canzoni. In otto sembrano già dentro, ma la Danimaca non ha ancora convinto. Per gli altri due posti è bagarre, e nessuno sembra sicuro di farcela. La Georgia spera, Cipro ci crede ancora: per l'Ucraina la strada è per la prima volta in salita. Gli sloveni non hanno neppure disfatto le valigie. Anna Bergendahl lancia la sfida per il trofeo.

Previsioni e pronostici » | Il Programma »


Il Programma »


La sede dell'Eurofestival 2010

L'Eurofestival 2010 si svolgerà alla Telenor Arena di Fornebu, sede degli incontri di calcio dello Stabæk, a 10 chilometri dal centro di Oslo.

Un Hangar per l'Eurofestival


Appuntamenti a Oslo

Le prove, gli spettacoli, le promozioni, tutto quello che dovete sapere per seguire il Concorso Eurovisione della Canzone

L'agenda dell'Eurofestival 2010


Dove si vede l'Eurofestival?

Etere, Digitale, Internet, Satellite e Locali pubblici


F.A.Q. Domande più frequenti

Share the moment! Il tema dell'Eurofestival 2010

Il logo 2010

L'Eurofestival è una manifestazione pressochè sconosciuta dalla gran parte del pubblico Italiano. Qui trovate le risposte alle vostre domande sull'evento e sui partecipanti

leggi...


Twelve points to...

Il regolamento dell'Eurofestival è semplice. A partire dall'esecuzione della prima canzone, è aperto il televoto in ognuno dei paesi partecipanti. Al termine, i punti sono annunciati in 39 rapidi collegamenti.

Lo stesso sistema elettorale dal 1975


Le canzoni in concorso

Le caratteristiche dei concorrenti: durata e lingua delle canzoni, nazionalità degli interpreti e altre regole eurofestivaliere.

Chi gareggia all'Eurofestival


Prove aperte: 2010

Lituania: Inculto

Piace, coinvolge, fa ballare: è sufficiente per passare il turno?

ERI Macedonia: Gjoko Taneski

Di tutto un po': Rod Stewart incontra Brian May, e insieme incontrano Mondo Marcio. Ma la ballerina vestita di nero è irresistibile.

Serbia: Milan Stankovic

Lo sponsorizza Goran Bregovic: la Serbia punta al ritorno in finale

Finlandia: Kuunkuiskaajat

Una ventata di allegria sul palco della Telenor Arena.

Russia: Peter Nalitch & Friends

Ci sono o ci fanno? Prendono in giro le canzoni tristi o fanno una canzone triste?

Belgio: Tom Dice

In sala stampa la prima semifinale ha già un vincitore.