Podcast

Scarica le 39 puntate radiofoniche di "Aspettando l'Eurofestival 2010 con Eddy Anselmi e Mr. Pink

Il sito ufficiale

visita Eurovision.tv

Immagini, notizie, comunicati stampa in diretta da Oslo!

Oslo 2010

Le 55 edizioni


Il borsino delle scommesse

La media delle quote dei 20 principali bookmakers europei per la vittoria finale, aggiornate al pomeriggio del 29 maggio. Più bassa è la quota, più probabile è data la vittoria della nazione in questione fonte: Oddschecker.com]

Nazione Quota ± ±%
1 Azerbaigian  Azerbaigian 3.6 = +0.29
2 Germania  Germania 4.08 = +0.05
3 Armenia  Armenia 6.34 = -0.15
4 Turchia  Turchia 10.45 +1 -2.04
5 Israele  Israele 10.69 -1 +0.23
6 Danimarca  Danimarca 13.81 = -2.14
7 Grecia  Grecia 22.55 = -0.8
8 Belgio  Belgio 26.85 = +1.59
9 Romania  Romania 34.42 +4 -7.74
10 Islanda  Islanda 36.85 = +5.01
11 Irlanda  Irlanda 37.15 -2 +11.36
12 Georgia  Georgia 43.25 = +3.78
13 Norvegia  Norvegia 44.95 -2 +7.48
14 Serbia  Serbia 62 = -1.26
15 Ucraina  Ucraina 79.4 = +6.66
16 Spagna  Spagna 82.4 = -0.92
17 Francia  Francia 82.95 = -1.47
18 Cipro  Cipro 91.2 = +1.57
19 Albania  Albania 126.95 = +29.9
20 Russia  Russia 140.2 +2 +6.31
21 Portogallo  Portogallo 144.3 -1 +23.46
22 Moldavia  Moldavia 147.5 -1 +23.45
23 Regno Unito  Regno Unito 203.8 +1 +2.47
24 Bielorussia  Bielorussia 252.1 -1 +51.68
25 Bosnia e Erzegovina  Bosnia e Erzegovina 264.6 = +56.86

Tutti (o quasi) possono vincere

La gara più aperta

Nelle quote dei bookmakers risalgono Turchia e Romania

Al centro stampa di Oslo, nessuno riesce ad indicare con certezza chi solleverà il trofeo del 55° Eurofestival: una cosa sola è certa, sarà il finale più emozionante degli ultimi anni.

Se soffrite di cuore, non seguite la finale dell'Eurofestival. Tutti i partecipanti (o quasi) nutrono speranze più o meno taciute di vittoria. Nell'assenza di un personaggio del calibro di Alexander Rybak, che nel 2009 fece il vuoto sbriciolando tutti i primati precedenti della storia della manifestazione, e a fronte di alcune clamorose eliminazioni (Svezia) e qualificazioni a sorpresa (Portogallo, Cipro), tutto può ancora succedere.

Gli scommettitori internazionali continuano a puntare su Azerbaigian, Germania, Armenia. Cede qualcosa Israele, sale la Turchia e irrompe nel gruppetto di testa la Romania. Ma dietro di loro tutto si muove. Abbiamo provato ad elencare, paese per paese, i pro e i contro (e le possibilità) di ogni possibile candidatura.

Azerbaigian  Azerbaigian - Safura - Drip Drop

Safura (Azerbaigian) )

Safura (Azerbaigian)

Perchè può vincere: Ha fatto uno sforzo ingente, spendendo milioni di euro anche quest'anno, ha ingaggiato il regista di The Michael Jackson History per il video, il coreografo di Beyonce per la performance scenica. La canzone è scritta da un team di svedesi e rispetta tutti i canoni del global pop. Se non vince, una piattaforma petrolifera aspetta il capodelegazione della "land of fire". È in cima alle classifiche degli scommettitori da quando i giochi si sono aperti, anche se negli ultimi giorni le sue quotazioni sono scese. In più, gli azerbaggiani vengono stravotati massicciamente dai paesi più piccoli.

Perchè non può vincere: In sala stampa la delegazione caucasica non ha brillato per simpatia, comportandosi come se la vittoria fosse una mera formalità. I giornalisti li accusano di avere comprato carriolate di voti nei call center di tutta europa. Safura non ha la maturità di una vincitrice, e la sua performance scenica è del tutto esagerata, dal vestito imbottito di lampadine alla scala rivestita di led, a un'inutile ballerino. Potrebbe vincere giusto il premio Barbara Dex. E l'ordine di uscita non li aiuta.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Drip Drop se ne vincono 3.6, ieri erano 3.31 (in discesa)

la scheda della canzone

Germania  Germania - Lena - Satellite

Lena (Germania) )

Lena (Germania)

Perchè può vincere: È una delle grandi favorite della vigilia. La fanciulla cresce giorno per giorno, e l'entusiasmo tedesco è contagioso. Il suo video su YouTube è stato visto 5.000.000 di volte, e Amburgo o Berlino sarebbero destinazioni più che interessanti per il circo eurofestivaliero. Ha il sorteggio dalla sua parte, ed essere l'ultima canzone in concorso mimimamente movimentata potrebbe fare la differenza. Il suo visino acqua e sapone è tra quelli che piace.

Perchè non può vincere: Nonostante le grandi attese, non ha mai convinto

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Satellite se ne vincono 4.08, ieri erano 4.03 (in discesa)

la scheda della canzone

Armenia  Armenia - Eva Rivas - Apricot Stone

Eva Rivas (Armenia) )

Eva Rivas (Armenia)

Perchè può vincere: Può piacere alle giurie, è supportata da una diaspora forte e motivatissima, potrebbe prendere il pieno di voti nei paesi dell'Unione Europea, ha in squadra una vecchia gloria eurofestivaliera come la stessa corista gà seconda con la Russia nel 2006, con l'Ucraina del 2008 e sesta con la Bielorussia nel 2007. la canzone piace al primo ascolto, ed è immediatamente suggestiva.

Perchè non può vincere: Passa dopo la pubblicità, e come gli ultranemici Azerbaggiani utilizza una coreografia ridondante, con tanto di pastore che suona un piffero tradizionale, un gigantesco nocciolo di albicocca e un ballerino che lo innaffia come se fosse un pallone da football da trascinare in touch down. L'effetto comprensivo è quello di un presepe, non di una coreografia. Se vincesse, l'Eurofestival dovrebbe probabilmente rinunciare all'Azerbaigian.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Apricot Stone se ne vincono 6.34, ieri erano 6.49 (in salita)

la scheda della canzone

Turchia  Turchia - maNga - We Could Be The Same

maNga (Turchia) )

maNga (Turchia)

Perchè può vincere: Professionisti, moderni, potrebbero godere del supporto delle giurie oltre della fortissima diaspora dei televotanti turchi. Come la Francia nell'Eurofestival di una volta, le canzoni della Turchia, diversissime anno dopo anno, sono sempre nelle prime posizioni. Sono stati come nascosti tutte queste settimane, ma l'unica performance sinceramente rock in concorso potrebbe finire per fare la differenza. In più, un'affermazione dei turchi addolcirebbe la pillola della sconfitta degli Azerbaggiani. E poi, un gruppo turco che si afferma come il più moderno d'Europa avrebbe significati geopolitici da non sottovalutare. La combinazione giurie-televoto potrebbe finire per avvantaggiare proprio loro, destinati a non primeggiare con un solo metodo di votazione. In più, stanno risalendo a vista d'occhio le quotazioni degli scommettitori.

Perchè non può vincere: Non sono stati protagonisti delle prove: troppo pop per piacere agli amanti del rock, troppo rock per gli amanti del pop eurofestivaliero. Troppo confusa la scenografia, non efficace in televisione quanto in teatro. Sono tra i primi dieci, ma non di più.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di We Could Be The Same se ne vincono 10.45, ieri erano 12.49 (in salita)

la scheda della canzone

Israele  Israele - Harel Skaat - Milim

Harel Skaat (Israele) )

Harel Skaat (Israele)

Perchè può vincere: È l'unico dei concorrenti che abbia dichiaratamente annunciato di volere vincere, in barba a tutte le scaramanzie. La canzone ha il supporto dei fans, può piacere alle giurie come fare un discreto risultato al televoto. Ai giornalisti italiani ricorderebbe tanto La nevicata del '56. In più, dopo l'Hallelujah del 2006, la preghiera (Molitva) del 2007, il credo (Believe) del 2008, la sua invocazione a Dio (Elohim) potrebbe essere di buon auspicio. Eccezionale l'ordine di esibizione, entusiastico il supporto delle giurie. Il dubbio è solo se quest'altr'anno saremo a Gerusalemme o a Tel Aviv.

Perchè non può vincere: Harel Skaat ha evidenziato più difetti che pregi nella sua esecuzione vocale, e la musicalità della lingua ebraica, come del resto quella dell' l'olandese, non riesce ad essere compresa da tanti europei, a causa dei suoi suoni rauchi e particolari. Il televoto non ha inoltre mai premiato particolarmente le proposte di Israele.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Milim se ne vincono 10.69, ieri erano 10.46 (in discesa)

la scheda della canzone

Danimarca  Danimarca - Chanée e N'evergreen - In a Moment Like This

Chanée e N'evergreen (Danimarca) )

Chanée e N'evergreen (Danimarca)

Perchè può vincere: Altro duetto misto, a chiudere la competizione. N'Evergreen è famosissimo in Russia, la canzone suona familiare a tutto il pubblico, contenendo citazioni di grandi successi degli anni Ottanta, da Every breath you take a Simply the best. La Danimarca ha già vinto due volte, con altrettanti duetti, e la fama di N'Evergreen in Russia potrebbe regalare alla Danimarca qualche punto da paesi che di solito la ignorano. L'assenza di Svezia e Finlandia potrebbe dirottare su Copenhagen parte dei suffragi nordici.

Perchè non può vincere: È una canzone già sentita, e tra i due cantanti c'è la stessa chimica che c'è tra due colleghi alla macchinetta del caffè dell'ufficio. La canzone è nata vecchia, e i due non hanno mai convinto. Una loro vittoria lascerebbe tanti con l'amaro in bocca.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di In a Moment Like This se ne vincono 13.81, ieri erano 15.95 (in salita)

la scheda della canzone

Grecia  Grecia - Giorgos Alkaios & Friends - Opa

Giorgos Alkaios & Friends (Grecia) )

Giorgos Alkaios & Friends (Grecia)

Perchè può vincere: Negli ultimi anni la Grecia è sempre arrivata in finale, piazzandosi sempre nelle prime posizioni. Quest'anno, potrebbe intercettare gran parte degli amanti delle sonorità etniche. Alkaios ha un forte successo in Turchia In più, tutta Oslo sta salutandosi urlando "Oppa", il vero e proprio tormentone del 2010. Si dice che abbia vinto la I semifinale. Nello sprint finale ci saranno anche loro, con ottime possibilità.

Perchè non può vincere: Da quando la Grecia fa parte dell'elite delle canzoni forti non ha mai presentato una canzone in greco, e il numeroso pubblico paneuropeo deve ancora dimostrare un reale gradimento. Quello che il televoto potrebbe dargli potrebbero però togliergli le giurie. Solo con il voto telefonico le sue chances sarebbero più alte.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Opa se ne vincono 22.55, ieri erano 23.42 (in salita)

la scheda della canzone

Belgio  Belgio - Tom Dice - Me and My Guitar

Tom Dice (Belgio) )

Tom Dice (Belgio)

Perchè può vincere: Tom Dice è una delle vere rivelazioni del concorso Eurovisione della Canzomne 2010. La sua performance semplice e scarna supporta una canzone che incarna i canoni del cantautorato globale più sofisticato, in una linea che parte da Joan Baez per arrivare a James Blunt. In più, i risvolti geopolitici di un Eurofestival organizzato da Bruxelles sarebbero assai interessanti.

Perchè non può vincere: Si esibisce in posizione numero 7, dopo altri due ragazzi con la chitarra, e in particolare potrebbe farsi rubare dalla canzone di Cipro i voti necessati per lo sprint finale.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Me and My Guitar se ne vincono 26.85, ieri erano 25.26 (in discesa)

la scheda della canzone

Romania  Romania - Paula Seling e Ovi - Playing with Fire

Paula Seling e Ovi (Romania) )

Paula Seling e Ovi (Romania)

Perchè può vincere: Duetto misto, effetti speciali, bella presenza: in un concorso così aperto anche il centroclassifica cui sarebbero normalmente destinati può trasformarsi in qualcosa di più.

Perchè non può vincere: Non ha niente per vincere, e anche la prestazione che offrono sul palco è sovraccarica e fuorimoda, in un'edizione che pare preferire la sobrietà.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Playing with Fire se ne vincono 34.42, ieri erano 42.16 (in salita)

la scheda della canzone

Islanda  Islanda - Hera Björk - Je ne sais quoi

Hera Björk (Islanda) )

Hera Björk (Islanda)

Perchè può vincere: Precisa, perfetta, ineffabile: fa ballare e scatenare i fan, dei quali è una delle canzoni preferite di questa edizione. La vulcanica Hera tiene il palcoscenico con precisione cronometrica, ben supportata dalla sua ottima squadra di coristi. L'Islanda si sta affermando come uno dei paesi più amati del concorso, e l'assenza di Svezia e Finlandia potrebbe dirottare su Je ne sais quoi molti dei voti nordici.

Perchè non può vincere: Nel 2008 This Is My Life, una proposta senza dubbio più forte, ebbe un sorteggio analogo in termini di ordine di esibizione, ma si dovette fermare in quattordicesima posizione. In più, cantare appena dopo l'Albania potrebbe penalizzare le due canzoni pù dance dell'intera finalissima.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Je ne sais quoi se ne vincono 36.85, ieri erano 31.84 (in discesa)

la scheda della canzone

Irlanda  Irlanda - Niamh Kavanagh - It's For You

Niamh Kavanagh (Irlanda) )

Niamh Kavanagh (Irlanda)

Perchè può vincere: Niamh (si pronuncia "Niff") Kavanagh ha già vinto nel 1993, e i numerosissimi fan eurofestivalieri sembrano garantirle un sicuro zoccolo duro di suffragi. La canzone tocca le corde più classiche dell'Eurofestival, e potrebbe trasformarsi in un successo internazionale. L'irlandese ha mestiere, e, da Titanic a Molitva, il flauto funziona sempre.

Perchè non può vincere: Nel 1996 avrebbe polverizzato la concorrenza, ma sono passati 14 anni, e qualcosa è cambiato. In più, Niamh soffre le note lunghe e deve essere quasi doppiata dalle coriste a causa di un fastidioso mal di gola. Arriverà tra la posizione numero 10 e la numero 15, non di più.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di It's For You se ne vincono 37.15, ieri erano 25.79 (in discesa)

la scheda della canzone

Georgia  Georgia - Sofia Nizharadze - Shine

Sofia Nizharadze (Georgia) )

Sofia Nizharadze (Georgia)

Perchè può vincere: Sofia Nizaradze è una delle cantanti migliori che si possano ammirare sul palco di Oslo. Porta in concorso una canzone sofisticata ed elegante di pregiata fattura e produzione internazionale. Ben supportata dalla diaspora georgiana, potrebbe garantirsi il pieno dei voti caucasici (Armeni e Azerbaggiani si odiano e non si votano tra loro) quanto un buon supporto delle giurie. Non è tra i favoriti, ma ci sarà più di una sorpresa.

Perchè non può vincere: Troppo teatrale la coreografia, troppo banale la canzone, per quanto ben eseguita: per apprezzarla occorre più di un ascolto. Manca di quel colpo di reni necessario per fare la differenza in un arrivo in volata. In più, è in scaletta dopo la pubblicità, cosa che generalmente finisce per essere penalizzante.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Shine se ne vincono 43.25, ieri erano 39.47 (in discesa)

la scheda della canzone

Norvegia  Norvegia - Didrik Solli-Tangen - My Heart Is Yours

Didrik Solli-Tangen (Norvegia) )

Didrik Solli-Tangen (Norvegia)

Perchè può vincere: Gioca in casa, è bello, canta una canzone crossover di prevedibile popolarità transnazionale, potrebbe assicurarsi il televoto del pubblico più anziano, che nella finale sposta numerosi voti.

Perchè non può vincere: Gioca in casa, e la Tv di stato norvegese non ha nessuna voglia di organizzare un'altra edizione dell'Eurofestival, almeno finchè non arriveranno i conti del settore turistico, che nelle settimane eurovisive ha fatto registrare un impressionante tutto esaurito.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di My Heart Is Yours se ne vincono 44.95, ieri erano 37.47 (in discesa)

la scheda della canzone

Serbia  Serbia - Milan Stanković - Ovo je Balkan

Milan Stanković (Serbia) )

Milan Stanković (Serbia)

Perchè può vincere: Basta il nome di Goran Bregovic per assicurarsi il favore delle giurie. In più, il giovane Milan Stankovic appare sempre più sicuro e rilassato, e i Balcani dovrebbero garantirgli una vagonata di punti.

Perchè non può vincere: Il folk non ha mai avuto occasione di affermarsi all'Eurofestival: quest'anno la Serbia non è mai stata considerata da ogni tipo di pronostico. Può aspirare a un buon piazzamento, non certo a una vittoria.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Ovo je Balkan se ne vincono 62, ieri erano 63.26 (in salita)

la scheda della canzone

Ucraina  Ucraina - Alyosha - Sweet People

Alyosha (Ucraina) )

Alyosha (Ucraina)

Perchè può vincere: Quando Alyosha è arrivata a Oslo era considerata tra quelle concorrenti che non avrebbero raggiunto la finale. Snobbata dagli scommettitori, è riuscita a qualificarsi con una performance convincente e toccante. Sola, senza l'apporto di nessun corista, il suo slow rock potrebbe guadagnare il plauso delle giurie e inserirsi nella volata finale. In quel caso, è destinata a sorprendere.

Perchè non può vincere: La canzone ucraina è la meno eurofestivaliera tra le finaliste. Pur suggestiva, non appare in grado di appassionare il tradizionale pubblico del concorso. In termini sanremesi, potrebbe vincere il premio della critica, non certo il Festival.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Sweet People se ne vincono 79.4, ieri erano 72.74 (in discesa)

la scheda della canzone

Spagna  Spagna - Daniel Diges - Algo pequeñito

Daniel Diges (Spagna) )

Daniel Diges (Spagna)

Perchè può vincere: La performance di Daniel Diges è una delle più efficaci che si possono ammirare sul palco della Telenor Arena. La canzone ha tutto per essere un successo internazionale, la coreografia è convincente quanto basta, l'applauso dell'arena è assicurato.

Perchè non può vincere: La Spagna non si afferma da oltre 40 anni, e la posizione numero 2 nela scaletta della finale non ha mai visto nessun cantante arrivare alla vittoria finale. Algo Pequeñito è forse troppo sofisticata per la massa di televotanti.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Algo pequeñito se ne vincono 82.4, ieri erano 83.32 (in salita)

la scheda della canzone

Francia  Francia - Jessy Matador - Allez! Ola! Olé!

Jessy Matador (Francia) )

Jessy Matador (Francia)

Perchè può vincere: È tra le poche canzoni eurofestivaliere destinate ad avere successo fuori dal palco di Oslo. I tanti africani che vivono in Europa potranno adottare Jessy Matador regalandogli un exploit in termini di tevoti? Piacerà ai giovani, e potrebbe essere la sorpresa della serata.

Perchè non può vincere: I commentatori dell'Eurofestival lo vedono in lotta per evitare l'onta dell'ultima posizione anziché nel gruppetto di testa. La canzone è supportata da una coreografia confusa e poco efficace, e Jessy Matador è già stato soprannominato: "l'unico nero senza il senso del ritmo".

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Allez! Ola! Olé! se ne vincono 82.95, ieri erano 84.42 (in salita)

la scheda della canzone

Cipro  Cipro - Jon Lilygreen e The Islanders - Life Looks Better in Spring

Jon Lilygreen e The Islanders (Cipro) )

Jon Lilygreen e The Islanders (Cipro)

Perchè può vincere: Dopo la qualificazione, tutto è possibile per la band internazionale che rappresenta Cipro. Fosse per noi di Eurofestival.com, avrebbe già vinto proprio Life is better in spring. Tutto ci dice che i cinque ciprioti non hanno finito di sorprenderci.

Perchè non può vincere: Se si fossero esibiti alla fine, tutto sarebbe possibile. Ma piazzati all'inizio della scaletta, avranno vita dura. In più, è dimostrato come i tanti ciprioti d'Europa abbiano miglior gioco a votare per la Grecia (o per la Turchia) piuttosto che per l'isola di Afrodite. L'esibizione di Tom Dice (Belgio) ad appena una canzone di distanza potrebbe penalizzarla oltre ogni demerito.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Life Looks Better in Spring se ne vincono 91.2, ieri erano 89.63 (in discesa)

la scheda della canzone

Albania  Albania - Juliana Pasha - It's All About You

Juliana Pasha (Albania) )

Juliana Pasha (Albania)

Perchè può vincere: Prodotta tra Londra, Toronto, Roma e New York, l'Albania si affida a coriste di spessore internazionali e al violino di Olen Cesari. Juliana è detta "l'Anastacia dei Balcani": la sua canzone potrebbe avere un ottimo successo radiofonico, e rappresenta una delle poche proposte di spessore dell'inter cartellone. I paesi vicini e le giurie potrebbero premiarla. Promettono di costruire una copertura per lo stadio di calcio della capitale, e un Eurofestival a Tirana sarebbe un successone anche in funzione del possibile ritorno dell'Italia.

Perchè non può vincere: Juliana indossa un vestito nero su sfondo nero, e questo fa storcere il naso a molti esteti. In più, canta a ridosso dell'Islanda, e potrebbero finire per annullarsi a vicenda. In più, Tirana non ha un impianto che possa ospitare l'edizione del 2011. «Copriremo il nostro stadio di calcio in due mesi» fanno sapere, ma l'impressione è che non possa succedere nel 2011

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di It's All About You se ne vincono 126.95, ieri erano 97.05 (in discesa)

la scheda della canzone

Russia  Russia - Peter Nalitch Band - Lost and Forgotten

Peter Nalitch Band (Russia) )

Peter Nalitch Band (Russia)

Perchè può vincere: dovrebbe lottare per evitare l'ultimo posto, ma la Russia è sempre la Russia, e sarebbe in finale anche con "La canzone della Sora Assunta". Sospresa per sorpresa, perché escludere di vederlo arrivare in fondo?

Perchè non può vincere: gli idoli degli studenti di ingegneria di tutta Europa non sono stati compresi da nessuno al di fuori dalla Russia. Unanimemente indicata come la canzone più assurda dell'Eurofestival, tutti la vedono lottare per evitare l'ultimo posto. Spiegare ulteriormente sarebbe pleonastico.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Lost and Forgotten se ne vincono 140.2, ieri erano 133.89 (in discesa)

la scheda della canzone

Portogallo  Portogallo - Filipa Azevedo - Há dias assim

Filipa Azevedo (Portogallo) )

Filipa Azevedo (Portogallo)

Perchè può vincere: Ha un grande sorteggio, non ha mai vinto, esegue la canzone con sicurezza e stile. In una gara così aperta, il Portogallo potrebbe racimolare così tanti punticini da essere protagonista.

Perchè non può vincere: Non è questa la canzone con la quale il Portogallo vincerà l'Eurofestival. Se solo avessero portato una proposta adatta, se solo Vania Fernandes avesse partecipato quest'anno. È solo questione di tempo, ma non è ancora tempo.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Há dias assim se ne vincono 144.3, ieri erano 120.84 (in discesa)

la scheda della canzone

Moldavia  Moldavia - SunStroke Project e Olia Tira - Run Away

SunStroke Project e Olia Tira (Moldavia) )

SunStroke Project e Olia Tira (Moldavia)

Perchè può vincere: Le giurie e i televotanti potrebbero essere colpiti dalla prima canzone uptempo in concorso. In più, i moldavi si sono sempre difesi più che decentemente. In un arrivo in volata potrebbero fare il colpaccio.

Perchè non può vincere: La performance è parecchio confusa e una canzone del genere è arrivata ultima l'anno scorso, quando i finlandesi Waldo's People, qualificati per il rotto della cuffia, vinsero lo sprint "al contrario" per il fondo del tabellone. I voti dei tanti moldavi sparsi attraverso l'europa potrebbero non bastare.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Run Away se ne vincono 147.5, ieri erano 124.05 (in discesa)

la scheda della canzone

Regno Unito  Regno Unito - Josh Dubovie - That Sounds Good to Me

Josh Dubovie (Regno Unito) )

Josh Dubovie (Regno Unito)

Perchè può vincere: no, Josh non è tra quelli che può vincere. Un bravo ragazzo, ma la sua gara è evitare l'ultimo posto. Non ha alcuna speranza di arrivare nel gruppo di testa, neanche nell'Eurofestival più aperto che si ricordi.

Perchè non può vincere: Dopo un pezzo da novanta come la Grecia, la canzoncina britannica scivola via come una doccetta fresca. Troppo televisiva, troppo retrò, finisce per sembrare un numero d'intervallo più che una canzone in concorso. Se Andrew Lloyd Webber è arrivato quinto, Pete Waterman non riuscirà a fare meglio.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di That Sounds Good to Me se ne vincono 203.8, ieri erano 201.33 (in discesa)

la scheda della canzone

Bielorussia  Bielorussia - 3+2 feat. Robert Walls - Butterflies

3+2 feat. Robert Walls (Bielorussia) )

3+2 feat. Robert Walls (Bielorussia)

Perchè può vincere: La promozione, la regia, la canzone: tutto è ben congegnato nella prestazione dei bielorussi, belli, giovani e professionisti. Anche la nobiltà di Robert Walls, ingaggiato per suonare il pianoforte, può aiutare questo bolerino. In più, l'effetto dell'apertura delle ali di farfalla delle tre ragazze è lo stesso che portò fortuna a Mr. Lordi nel 2006.

Perchè non può vincere: La canzone appare datata, adatta a un musical più che all'Eurovision Song Contest. Russia e Ucraina potrebbero rubare ai rappresentanti di Minsk i suffragi necessari per entrare nel gruppo di testa, e il quintetto appare artefatto e poco spontaneo per attirare le simpatie dei cronisti.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Butterflies se ne vincono 252.1, ieri erano 200.42 (in discesa)

la scheda della canzone

Bosnia e Erzegovina  Bosnia e Erzegovina - Vukašin Brajić - Thunder and Lightning

Vukašin Brajić (Bosnia e Erzegovina) )

Vukašin Brajić (Bosnia e Erzegovina)

Perchè può vincere: per nessuna ragione: è impossibile che la Bosnia e Erzegovina vinca.

Perchè non può vincere: non dovrebbe arrivare nella metà sinistra della classifica. Anche nella gara più aperta, non tutti possono sperare di farcela.

Scommettendo 1 euro sulla vittoria di Thunder and Lightning se ne vincono 264.6, ieri erano 207.74 (in discesa)

la scheda della canzone

Condividi questa pagina

Condividi questa pagina e il sito Eurofestival.com con la tua comunità di amici!

Prima semifinale, il sorteggio: Tom Dice pesca il 7.

In diretta da Oslo, il sorteggio per l'ordine di esibizione dei dieci cantanti qualificati. La Bosnia-Erzegovina estrae la posizione numero 6, la Moldavia è il numero 4. Numero 20 per la Russia di Peter Nalitch, 11 per la Grecia. 23 per la fortunatissima Filipa, 9 per la Bielorussia, numero 8 per la Serbia. Il Belgio si esibirà per settimo (non benissimo), Juliana Pasha sarà il numero 15, Hera Björk il 16.

Verso la finale »

La sfera di cristallo delle scommesse

Essere favoriti press gli scommettitori è garanzia di vittoria, o anche i bookmakers professionali prendono delle cantonate? Il sito irlandese allkindsofeverything.ie presenta un interessante approfondimento sulla reale corrispondenza tra le quote e il risultato finale. Scoprendo che le sorprese sono all'ordine del giorno.

Chi organizza l'Eurofestival

L'Eurofestival è organizzato dall'EBU (European Broadcasting Union)-UER (Union Europeénne Radiotelevisive), il più attivo e influente consorzio di emittenti radiotelevisive pubbliche nel mondo, che riunisce 86 aziende o enti in rappresentanza di 56 nazioni.

Il consorzio Eurovisione »


Olen Cesari, un violino per l'Albania

Non c'è due senza tre? Dopo i violini vincenti di Edvin Marton e Alexander Rybak, l'Albania si affida al violino rock di Olen Cesari

Olen Cesari

Non c'è due senza tre? Dopo i violini vincenti di Edvin Marton e Alexander Rybak, l'Albania si affida al violino rock di Olen Cesari.

Olen Cesari, un violino per l'Albania »


Tutte le feste di Oslo

Canzoni, è vero: ma soprattutto occasione di incontrarsi e conoscere l'Europa e gli Europei, dal Portogallo alla Finlandia, dall'Islanda alla Georgia.

Il calendario di feste e show-case »


Le Pagelle

di EMANUELE LOMBARDINI

Emanuele Lombardini non ha dubbi: deve vincere Lena, la diciottenne di Hannover che ha riportato il suo paese tra i favoriti dopo anni »

Deutschland über alles

1956-2010, 56 anni di successi

La storia dell'Eurofestival

I paesi europei, fino a undici anni prima in guerra, potevano affrontarsi in una gara di canzoni. A prendere parte alla prima edizione furono le nazioni che pochi mesi pù tardi firmeranno il trattato di Roma istituendo la Comunità Economica Europea (Francia, Germania, Italia, Belgio, Olanda e Lussemburgo), più la Svizzera.

Tutto cominciò così...


La bacheca dei trofei

Guida l'Irlanda, con sette vittorie

La classifica dell'Eurofestival per numero di vittorie: l'Italia ha vinto due volte, nel 1964 e nel 1990.

Le vittorie all'Eurofestival »


Lena, Jessy e Tom al vertice delle classifiche europee

Ma la vera sorpresa sono i Madcon »


2011: tutti vogliono l'Eurofestival

I pratici tedeschi hanno capito che la vittoria eurovisiva è un'opportunità, non un insostenibile onere. E già arrivano le prime candidature.

Berlino o Amburgo? Emerge la candidatura di Hannover. Monaco e Colonia avanzano proposte »


Prende il largo e vince senza rivali: uno dei paesi fondatori torna a vincere dopo vent'anni

Ha vinto la Germania

Lena difenderà il titolo nel 2011

Lena (Germania)

Lena (Germania)

29 maggio 2010 - La canzone Satellite, cantata con un bizzarro accento crucco-londinese dalla diciannovenne di Hannover Lena Meyer-Landrut, ha vinto la 55ª edizione dell'Eurofestival. Seconda è la Turchia, terza la Romania. E'la seconda affermazione dei tedeschi, ventotto anni dopo la vittoria di Ein Bisschen Frieden. Il Regno Unito torna mestamente all'ultimo posto. Il Belgio resta in gara fino a metà, poi cede alla distanza. I paesi più piccoli e quelli meno interessati all'Eurofestival spingono l'Azerbaigian al quinto posto. Pubblicati i risultati delle semifinali: Svezia e Finlandia fuori per un pelo, primi erano Belgio e Turchia.

| Tutti pazzi per Lena | Quale sede nel 2011? »


Tutti (o quasi) possono vincere

La gara più aperta

Nelle quote dei bookmakers risalgono Turchia e Romania

Jessy Matador (Francia)

Jessy Matador (Francia)

Al centro stampa di Oslo, nessuno riesce ad indicare con certezza chi solleverà il trofeo del 55° Eurofestival: una cosa sola è certa, sarà il finale più emozionante degli ultimi anni. Gli scommettitori internazionali continuano a puntare su Azerbaigian, Germania, Armenia. Cede qualcosa Israele, sale la Turchia e irrompe nel gruppetto di testa la Romania. Ma dietro di loro tutto si muove. Abbiamo provato ad elencare, paese per paese, i pro e i contro (e le possibilità) di ogni possibile candidatura. Per l'ultimo posto, candidati francesi, inglesi e moldavi.

| Il Programma della serata» | Perchè sì e perchè no »

Clamoroso alla Telenor Arena!

Dentro Cipro
fuori la Svezia

Jon Lilygreen (Cipro)

Jon Lilygreen (Cipro)

Oslo, 27 maggio - La Svezia di Anna Bergendahl è la prima vittima illustre dell'Eurofestival 2011. Tra le altre, si confermano Turchia, Israele e i tre caucasici, Danimarca e Israele, Romania e Irlanda, Ucraina e Georgia. Nienter da fare anche per la Croazia. Ma la più bella sorpresa è la Torchwood di Cipro, in finale contro tutti i pronostici. Le uniche svedesi in finale saranno le coriste Azerbaggiane.

Il Programma della serata» |Anna non ce la fa »

Nessuno l'aveva previsto

Sorpresa Portogallo, conferma Belgio

Filipa Azevedo (Portogallo)

Filipa Azevedo (Portogallo)

Oslo, 25 maggio - Prima semifinale, passano il turno tutti i favoriti con l'eccezione della Slovacchia, eliminata da una sorprendente Filipa Azevedo. La ballata portoghese dal sapore disneiano, secondo i bookmakers, aveva solo il 22% di chances di passare il turno. Tra i big della serata, il belga Tom Dice passa il turno e convince stampa e pubblico, entrando a pieno titolo tra i favoriti per la vittoria finale.

Finlandia, che peccato »


Ma il superfavorito non c'è

Anna Bergendahl

Anna Bergendahl (Svezia)

23 maggio 2010 - Dopo due anni di vincitori largamente previsti, l'incertezza torna a farla da padrona all'Eurofestival: gli scommettitori sono indecisi se dare credito agli investimenti dell'Azerbaigian o al successo della tedeschina Lena nelle classifiche europee: dietro di loro sgomitano Israele e Danimarca, Armenia e Croazia, Belgio e Irlanda, e si impennano le quote della Svezia di Anna Bergendahl.

Ma attenti alla Spagna » | Il Programma » |


La Finlandia ci crede

25 maggio - Prima semifinale, e prime emozioni: Ce la faranno in dieci, usciranno in setta. Belgio, Grecia e Albania sembrano più tranquille, Slovacchia e Moldova possono cedere alla distanza. Ma le prove generali hanno evidenziato la buona tenuta della Finlandia. Susa e Johanna, padrone del palco, potrebbero sovvertire tutti i pronostici. Si rafforza la Bielorussia, rischia Peter Nalitch.

 Poche nazioni sembrano sicure di farcela » | Il Programma »


La serata più dura.

27 maggio - Seconda semifinale: 17 canzoni. In otto sembrano già dentro, ma la Danimaca non ha ancora convinto. Per gli altri due posti è bagarre, e nessuno sembra sicuro di farcela. La Georgia spera, Cipro ci crede ancora: per l'Ucraina la strada è per la prima volta in salita. Gli sloveni non hanno neppure disfatto le valigie. Anna Bergendahl lancia la sfida per il trofeo.

Previsioni e pronostici » | Il Programma »


Il Programma »


La sede dell'Eurofestival 2010

L'Eurofestival 2010 si svolgerà alla Telenor Arena di Fornebu, sede degli incontri di calcio dello Stabæk, a 10 chilometri dal centro di Oslo.

Un Hangar per l'Eurofestival


Appuntamenti a Oslo

Le prove, gli spettacoli, le promozioni, tutto quello che dovete sapere per seguire il Concorso Eurovisione della Canzone

L'agenda dell'Eurofestival 2010


Dove si vede l'Eurofestival?

Etere, Digitale, Internet, Satellite e Locali pubblici


F.A.Q. Domande più frequenti

Share the moment! Il tema dell'Eurofestival 2010

Il logo 2010

L'Eurofestival è una manifestazione pressochè sconosciuta dalla gran parte del pubblico Italiano. Qui trovate le risposte alle vostre domande sull'evento e sui partecipanti

leggi...


Twelve points to...

Il regolamento dell'Eurofestival è semplice. A partire dall'esecuzione della prima canzone, è aperto il televoto in ognuno dei paesi partecipanti. Al termine, i punti sono annunciati in 39 rapidi collegamenti.

Lo stesso sistema elettorale dal 1975


Le canzoni in concorso

Le caratteristiche dei concorrenti: durata e lingua delle canzoni, nazionalità degli interpreti e altre regole eurofestivaliere.

Chi gareggia all'Eurofestival


Prove aperte: 2010

Lituania: Inculto

Piace, coinvolge, fa ballare: è sufficiente per passare il turno?

ERI Macedonia: Gjoko Taneski

Di tutto un po': Rod Stewart incontra Brian May, e insieme incontrano Mondo Marcio. Ma la ballerina vestita di nero è irresistibile.

Serbia: Milan Stankovic

Lo sponsorizza Goran Bregovic: la Serbia punta al ritorno in finale

Finlandia: Kuunkuiskaajat

Una ventata di allegria sul palco della Telenor Arena.

Russia: Peter Nalitch & Friends

Ci sono o ci fanno? Prendono in giro le canzoni tristi o fanno una canzone triste?

Belgio: Tom Dice

In sala stampa la prima semifinale ha già un vincitore.