Il calendario Facebook

Il borsino delle scommesse

Le quote per il passaggio del turno nella seconda semifinale, aggiornate al pomeriggio del 14 maggio. Più bassa è la quota, più probabile è data la vittoria della nazione in questione fonte: bet365.com]

Pos. Nazione Quota
1 Norvegia  Norvegia 1.012
2 Grecia  Grecia 1.015
3 Azerbaigian  Azerbaigian 1.05
4 Ucraina  Ucraina 1.14
5 Estonia  Estonia 1.2
6 Danimarca  Danimarca 1.36
7 Moldavia  Moldavia 1.5
7 Serbia  Serbia 1.5
9 Lituania  Lituania 1.53
10 Albania  Albania 1.57
11 Slovenia  Slovenia 2.5
12 Paesi Bassi  Paesi Bassi 2.62
13 Croazia  Croazia 3
13 Ungheria  Ungheria 3
13 Polonia  Polonia 3
16 Irlanda  Irlanda 3.5
17 Lettonia  Lettonia 4
18 Cipro  Cipro 4.5
19 Slovacchia  Slovacchia 5

Finale scontata per Grecia, Norvegia, Ucraina e Azerbagian

Avanti i prossimi

Seconda semifinale: il divo greco è spinto dall'entusiasmo di centinaia di fans, ha la qualificazione in tasca. Per gli scommettitori di Europa sono sicuri solo in quattro. Con qualche eccezione, sono in molti a sperare di farcela.

Norvegia, una formalità

L'oriundo bielorusso Alexander RybakFuochi, equilibristi, coriste, una presentazione aggraziata, un'esecuzione sicura. Alexander Rybak si giocherà il tutto per tutto in finale, ma il passaggio del turno sembra cosa fatta. Il momento più importante della sua serata non è l'apertura delle buste ma il sorteggio della posizione in scaletta nella finale.

Grecia, finale sicura

Il super superman greco Sakis RouvasLa ERT, la televisione di stato greca, vuole tornare a organizzare il concorso. Sakis Rouvas, già rivelazione nel 2004 e presentatore nel 2006, è il supereroe che hanno chiamato per provarci di nuovo. Anche per lui, la gara vera comincia questa sera con l'estrazione del running order. Se pescasse la posizione 19, 20 o 21 le sue quotazioni potrebbero impennarsi.

La prima volta dell'Estonia?

Le dolcissime e bellissime estoni Urban SimphonyDa quando esistono le semifinali l'Estonia non è mai riuscita a qualificarsi. Secondo gli scommettitori, a tornare in finale sarà il quartetto d'archi delle bellissime e aggraziatissime Urban Simphony, avvantaggiate da un sorteggio più che positivo che le vede esibirsi per terzultime, prima del bailamme ucraino e del numero assai camp degli olandesi.

Putin: forza Azerbaigian!

Il primo ministro russo Vladimir Putin saluta il duetto azerbaggianoE' arrivato persino l'amico Putin a fare gli auguri a Aisel e Arash, gli azerbaggiani con coreografia tutta svedese che punta a migliorare l'ottava posizione del 2008. L'investimento è minore del 2008, la canzone sembra più forte. Sembrano in finale senza patemi.

PornoUcraina

L'esplicita Anti Crisis Girl Svetlana LobodaDopo due piazzamenti d'onore nelle ultime due edizioni, l'Ucraina si affida al fragore coregrafico di Svetlana Loboda. Spinta da una fortissima campagna promozionale, l'esagerata starlette di Kiev non dovrebbe mancare la finale, ma potrebbe rischiare più del previsto.

La Moldavia spera

Nelly Ciubanu e il suo balletto folkabbestiaGeta Borlacu aveva provato con il jazz, non piacendo al presidente della piccola repubblica affacciata sul Mar Nero, ed ecco i moldavi ripiegare sulla tradizione locale cantato dalla mascellona Nelly Ciobanu che sembra la mamma di Natalia Barbu, decima nel 2007 con Fight. Gli scommettitori puntano sul passaggio del turno.

la Danimarca rischia

Brink si impegna moltissimoRonan Keating tra gli autori potrebbe aiutare l'artista danese Brinck a passare il turno, se non altro tramite la wild card offerta dal regolamento ai preferiti dalle giurie non qualificati attraverso il televoto. L'esibizione non sembra però ben congeniata, e qui nella sala stampa del Palasport Olimpico di Mosca le sue quote sembrano scendere.

Nani e ballerine

L'albanese Kejsi Tola e il suo simpatico balletto circenseL'Albania si affide a un simpatico balletto circense che vede due acrobati nani ballare la breakdance e una figura vestita da mummia verde agitarsi accanto alla giovane cantante in sgambatissimo tutù, a rappresentare il sogno d'amore di una ragazza "troppo giovane per innamorardi di una persona con un volto". Il maestro Federico Fellini non avrebbe saputo fare di meglio. La canzone conquista, Kejsi Tola dimostra ottime doti da professionista. Potrebbe farcela

Ex-YU, l'azzardo di Marko Kon

Il balletto di Marko Kon. La Serbia abbandona le ballate e rischia tuttoTra l'ex seminarista Croato con la faccia da Nek e il quartetto-d'archi-con vocalist Sloveno , la ex Iugoslavia dovrebbe vedere ridotta la sua presenza in finale. A scanso di sorprese saranno i serbi Marko Kon e Milaan a raggiungere la finalissima, mentre gli inutili croati e i figuranti sloveni dovrebbero abbandonare la partita, anche se abbandonare le fortunatissime ballate farà sudare freddo ai rappresentanti di Belgrado.

Olanda, mai dire gatto

Gordon, leader del complesso dei  De Toppers  ha minacciato di boicottare la finaleGordon, leader del complesso dei De Toppers ha minacciato di boicottare la finale se la polizia russa userà violenza nei confronti dei partecipanti allo Slavic Gay Pride che, non autorizzato dalle autorità della capitale, avrà probabilmente luogo sabato pomeriggio nelle strade di Mosca. Interpellato a proposito, il Supervisore Esecutivo dell'Eurofestival Svante Stockselius ha dichiarato, premettendo che il contesto non è un evento politico ma solo intrattenimento televisivi, che prima di parlare di boicottare la finale i De Toppers devono qualificarsi. Forse resterà al terzetto olandese il dubbio di aver parlato troppo presto ma Gordon ha assicurato: se non mi qualificherò, parteciperò in prima persona alla parata: «I'll walk with pride», ha detto.

Il Gigi d'Alessio Lituano

Il Gigi d'Alessio Lituano Sasha SonIl talentoso lituano Sasha Son canta una ballata in inglese che finisce in russo, inizia al pianoforte per poi alzarsi in piedi, inizia a cantare con il cappello, poi, ma solo in prova, se lo toglie, sorprendendoci. La somiglianza fisica con il popolare cantante napoletano è grande, e qualcuno comincia a sospettare che si servano dei servizi dello stesso salone di parrucchieri. Dovrebbe rientrare nei 10, anche se la canzone non è semplicissima.

Cipro non si dà per vinta

La dolce cipriota Christina MetaxaSe l'Eurofestival fosse solo un festival della canzone e non contasse altro, Cipro potrebbe sperare di arrivare a qualificarsi: la canzone è carina, l'interprete è aggraziata: l'effetto complessivo è però insipido. Per gli scommettitori è fuori, ma a Nicosia e dintorni ci credono ancora.

Ungheria appesa a un filo

L'ungerese Zoli AdokIl numero ultradance del ballerino Zoli Adok scivola perfetto sul pubblico come la traccia numero 12 di un qualsiasi album di Jamiroquay. Ben costruita, ben interpretata, ben fatta, realizzata con videografica tridimensionale di ottimo impatto, viene però oscurata da Sakis, che si rivolge allo stesso pubblico e canta pochi minuti più tardi. Non ce la farà.

Irlanda, il rock non paga

Sinead Mulvey e il suo rock leggero rischiano di non passare il turnoDa quello che si è visto nella semifinale, i televotanti di quest'anno non amano il rock, e hanno già bocciato Bielorussia, Svizzera e Macedonia. Il rock leggero di Sinéad Mulvey e delle Black Daisy per gli scommettitori farà la fine dei suddetti. Persino i corrispondenti irlandesi non ci credono ppiù, e non sembra per scaramanzia.

Polonia, un brodino caldo

La polacca Lidia KopaniaLidia a Mosca era il titolo di una nota canzone di Pupo, lato B di Lo devo solo a te, vincitrice della Gondola d'oro 1981. la polacca Lidia Kopania è carina e brava: le mancheranno i 12 punti dei tanti polacchi del Regno Unito: non dovrebbe qualificarsi, ma il gruppone delle ballate potrebbe riservare sorprese.

Fuori gara

Il duetto slovacco non sembra avere alcuna chance di qualificazioneNeanche i più ottimisti prevedono infine la qualificazione per l'impronunciabile duetto Slovacco e per il Paolo Rossi Lettone. Intars Busulis si esibisce in lingua russa per garantirsi i voti dei tanti russofoni sparsi nell'ex URSS. Ma l'idea è venuta anche al suo vicino Lituano, e quest'anno non sembra decisamente un'edizione Rock. Gli slovacchi avrebbero fatto un'ottima figura 15 anni fa. Ora è tardi.

Speciale Albania

48°Festivali i Këngës

Mosca 2009

Le 54 edizioni



Condividi questa pagina

Condividi questa pagina e il sito Eurofestival.com con la tua comunità di amici!

La canzone Fairytale di Alexander Rybak si aggiudica la 54ª edizione del Concorso Eurovisione della canzone.

2010: appuntamento a Oslo!

Eurofestival, dominio Norvegia

Mosca, 17 maggio - Non c'è mai gara: l'unico brivido è la volata per il podio, vinta all'ultimo collegamento dalla islandese Yohanna sul team di svedesi messo in campo dagli azerbaggiani. Solo quinta Jade Ewen. La delusione si chiama Sakis. Quarta la Turchia: l'ombelico paga sempre.

Battuto un nuovo record d'ascolto: le stime più prudenti parlano di 125 milioni di telespettatori: nel 2003 erano 63 milioni, meno della metà.

Eurofestival, il giorno dopo »

La prossima sede dell'Eurofestival

Nella capitale norvegese sono tre gli impianti che si contendono lo svolgimento del concorso 2010.

| Favorita la Telenor Arena »


Barbara Dex, vince l'Ungheria

La tutina elastico-mimetica dell'Ungherese Zoli Adok gli vale il riconoscimento Barbara Dax come performer peggio vestito dell'edizione Moscovita dell'Eurofestival

Zoli Adok

24 maggio - L'Ungheria non se ne va da Mosca a mani vuote. Zoli Adok iscrive il suo nome nella storia del costume eurofestivaliero come performer peggio vestito dell'anno.

Il premio Barbara Dex »


Le pagelle di Mister Bitter

Non c'è solo Eddy Anselmi a Mosca: un'altro commentatore italiano racconta le sue impressioni a caldo sulle prove della seconda semifinale. Secondo lui è l'Azerbaigian a rischiare qualcosa.

Le pagelle della seconda semifinale

Noblesse oblige?

Mister Musical Andrew Lloyd Webber non viene all' Eurofestival per fare la figura degli Scooch o di un Andy Abraham qualsiasi. L'ordine di esibizione non poteva essere migliore, e secondo molti è tempo che il trofeo ritorni a viaggiare verso ovest.

Un barone all'Eurofestival »

L’Eurofestival su grande schermo

Sabato 16 maggio 2008, a partire dalle 15, al cinema Don Bosco in Viale del Risorgimento 87 a Livorno, avrà luogo il Meeting ufficiale degli iscritti di OGAE Italy, il Fan club ufficiale dell'Eurofestival

OGAE Italy: tutti a Livorno

Dal carrello di YouTube...

di Laura Bonacini

Abbiamo fatto visionare tutti i filmati di presentazione delle canzoni. E abbiamo ricavato preziosi consigli per drogati dello shopping di tutta Europa.

Peccato che la francese non abbia scarpe »


Illusioni di settembre

di Emanuele Lombardini - Dima Bilan, Ani Lorak e i Pirates of The Sera a Carramba che fortuna!. Non sembrava neanche vero, ma mamma Rai ha detto ancora no.

L'ennesima occasione perduta »

Good Evening Europe!!

Cristina Giuntini, di Prato, è la presidente italiana di OGAE, e ci presenta le iniziative dell'associazione italiana dei fan Eurovisivi.

leggi...  leggi...

Le Pagelle

di EMANUELE LOMBARDINI

Emanuele Lombardini assegna il massimo dei voti a Soraya, l'Alexia di Estremadura »

leggi... Spagna, Spagna, Spagna!

Si avvia alla conclusione la 54ª edizione del Concorso Eurovisione della canzone. Il risultato sembra scontato.

Matchball per Rybak?

Sakis e Jade sperano ancora, la critica si schiera dalla parte di Patricia Kaas. Piacciono Islanda e Estonia.

Mosca, 16 maggio - E' il momento della verità: la Norvegia di Alexander Rybak e la sua Fairytale dovrebbero farcela, ma con più affanno del previsto. Grecia e Regno Unito scaldano i motori, la Francia potrebbe essere la grande sorpresa. Polemiche alla vigilia: Kirkorov si dimette da presidente della Giuria russa. La Spagna trasmette la semifinale in differita: rischio sanzioni.

Quote e pronostici » | Il Programma » ! Alla vigilia della finale »

Avanti i prossimi

Seconda semifinale: 19 canzoni. La finale sembra cosa fatta per Grecia, Norvegia e Azerbagian. Per gli altri sette posti è bagarre, e nessuno sembra sicuro di farcela. Lievemente avanti Ucraina e Moldavia: Lettonia e Slovacchia sembrano fuori dei giochi.

Previsioni e pronostici » | Il Programma »

Una poltrona per dieci

12 maggio - Prima semifinale, e primo brivido: Ce la faranno in dieci, usciranno in otto. Solo Bosnia, Turchia e Armenia sembrano avere la finale garantita mentre rischia la Svezia di Malena Ernmann.

 Poche nazioni sembrano sicure di farcela »


Chi fermerà Alexander Rybak?

12 maggio - Nessuna edizione dell'Eurofestival ha visto un favorito più favorito. Se gli scommettitori di tutta Europa avessero la sfera di cristallo, non ci sarebbe dubbio che il norvegese di origina bielorussa Alexander Rybak sarebbe il vincitore dell'edizione moscovita dell'Eurovision Song Contest. Ma dietro di lui sgomitano almeno in quattro

 Dominatore o Lepre?

Il programma dell'Eurofestival 2009

Tre serate, quarantadue canzoni, quattro presentatori (di cui due abbastanza scarsi, finora): i numeri di apertura e i numeri di intervallo dell'Eurofestival 2009.

1ª semifinale, 12 maggio | 2ª semifinale 14 maggio | Serata Finale 16 maggio

Il palazzo dello sport Olimpico

Dall'Eurolega all'Eurofestival, il palazzetto Olimpico di Mosca è uno degli impianti più grandi mai utilizzati per il Concorso Eurovisione della Canzone.

leggi... L'Eurofestival 2008 va in onda da uno dei palasport più grandi d'Europa


Appuntamenti a Mosca

Le prove, gli spettacoli, le promozioni, tutto quello che dovete sapere per seguire il Concorso Eurovisione della Canzone

leggi... L'agenda dell'Eurofestival 2009


Dove si vede l'Eurofestival?

leggi... Etere, Digitale, Internet, Satellite e Locali pubblici


F.A.Q. Domande più frequenti

L'Eurofestival è una manifestazione pressochè sconosciuta dalla gran parte del pubblico Italiano. Qui trovate le risposte alle vostre domande sull'evento e sui partecipanti

leggi... leggi...


Twelve points to...

Il regolamento dell'Eurofestival è semplice. Al termine dell'esecuzione dell'ultima canzone, è aperto il televoto in ognuno dei paesi partecipanti. Al termine, i punti sono annunciati in 43 rapidi collegamenti.

leggi... Lo stesso sistema elettorale dal 1975


Le canzoni in concorso

Le caratteristiche dei concorrenti: durata e lingua delle canzoni, nazionalità degli interpreti e altre regole eurofestivaliere.

leggi... Chi gareggia all'Eurofestival


Prove aperte: 2009

Norvegia: Alexander Rybak

Le prove ne confermano la consistenza: l'oriundo bielorusso Alexander Rybak può solo perdere

Portogallo: Flor-de-Lis

Non entusiasma i critici come Vânia Fernandes, ma Daniela Varela porta una ventata di freschezza sul palco di Mosca

Albania: Kejsi Tola

Classe 1992, è la più giovane in gara: solida e precisa, senza sbavature potrebbe qualificarsi

Paesi Bassi: The Toppers

I gigioni olandesi puntano tutto sul Camp, e potrebbero staccare il biglietto per la finale

Bielorussia: Petr Elfimov

Rock'n'Roll! Minsk mostra i muscoli, il caschetto da Nino D'Angelo e le chitarre a coda di rondine

Creative Commons License Questo sito è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. Tutto il materiale presente questo sito è di proprietà dei rispettivi autori. Il materiale iconografico è presente al solo scopo documentale previa citazione della fonte. Eurofestival.com è un sito indipendente, non ufficiale, a carattere non periodico, non associato a EBU-UER e a nessuna delle reti televisive europee che organizzano o partecipano all' Eurovision Song Contest. Eurovision Song Contest è un marchio registrato di EBU-UER. [cc] 2007-2008 Eddy Anselmi Eurofestival.com WondersNeverCease. In collaborazione con Radio Città Fujiko.